Massimo Pericolo

Photo by Tommaso fotodi? Biagetti

Figura in ascesa vertiginosa della scena rap italiana. Crudo, controverso, nei contenuti e nel percorso. Zero major, fuori dai monopoli dei management che gestiscono i trapper che vanno, si è ricavato grazie alla sua traccia “7 MILIARDI” ed al conseguente passaparola un’attenzione ed un seguito inaspettato. La provincia continua ad essere la sua casa e la sua dimensione, non è attratto dalla città, tantomeno dalla “mondanità milanese” anche se Milano diventa sempre di più spesso il teatro degli eventi che lo stanno consacrando come la sorpresa dell’anno. Cinico e profondo, pieno di comprensibile rivalsa resta in bilico cavalcando la cometa del presente. Tommy Biagetti ha documentato da un punto di vista privilegiato attimi ed episodi della sue recenti visite milanesi. La Milano dei Navigli, quelli più conosciuti con la presentazione del disco in Via Tortona e il brindisi all’ElitaBar, quelli meno conosciuti, andando fuori, verso lo studio/casa di Phra Crookers. Il ristorante peruviano in Viale Certosa, la prima cena con Pluggers e Undamento, la label e booking del nuovo corso. La serata al Fabrique con “sette miliardi” di persone a saltare al live di Ketama ed il dialogo aperto con un idolo mangiando ramen, le bevute al bar cubano in via Col di Lana e il live della consacrazione al Magnolia. Il giorno cambia faccia alla notte e sale la voglia di tornare a casa, lasciando Milano, dopo averla presa, vissuta e posseduta, là, dove è sempre stata…

Testo: Aliosca Bisceglia