Alessandro Bello

Classe 1996, vive tra Racconigi, dove è nato e cresciuto, e Torino, in cui ha studiato e lavora. Interessato a lavorare nella produzione di immagini fin dall’età adolescenziale, trova il suo primo impiego come fotografo sportivo, poi come fotografo per eventi e in altri settori. Vede nella fotografia un modo di vivere e di relazionarsi col mondo, associando il mezzo ad una forma di contatto. Contatto tra se e le persone, i luoghi e le storie che sceglie di raccontare. Diventa Giornalista Pubblicista e consegue una Laurea in Fotografia presso lo IED di Torino con una tesi in collaborazione con i Musei Reali di Torino e una votazione finale di 109/110. Nello stesso periodo vince una borsa di studio e partecipa alla Masterclass della ICP – International Center of Photography, in collaborazione con CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia.

Dopo uno stimolante periodo di crescita presso lo studio PiùLuce di Guido Siviero, ad oggi lavora come fotografo indipendente nell’ambito commerciale, interessandosi e lavorando su progetti di documentario dedicati a quelle piccole storie e a quei piccoli temi in cui vede racchiudersi l’aspetto più intimo, umano ed emotivo della società attuale, per cui vale la pena raccontare. E’ interessato al ritratto ambientato e alle modalità dello Storytelling, ama raccontare storie di vita di persone, luoghi, comunità di tutto il mondo.

Le storie di Alessandro