PERIMETRO PIRANESI. Raccontare l’anima di un quartiere

Fotografie di Fiammetta Duke

Ogni volta che nasce una nuova residenza lo sguardo si fa più intenso, più mirato su quel quartiere, sulle persone che lo abitano o lo frequentano, sui ritmi che ne scandiscono la vita. Questo diventa oggi per Nexity l’architrave di un progetto culturale illuminato, omaggio alla capacità di entrare in simbiosi col contesto senza cedere alla pigrizia e all’inerzia del replicare l’esistente.

Un progetto ambizioso che punta a un’osmosi con le persone e le architetture per entrare con rispetto in relazione col contesto. Arricchendolo.

THE NEXT CITY è la città che si fa prossima e diventa capace di un forte sguardo interiore; ma anche la città di un oggi con lo sguardo in avanti. Questa doppia sfida è il distillato che si ritrova alla base di un progetto che non crede nella casa “altro” rispetto alle persone, ma che anzi le accompagna nel percorso naturale dell’evoluzione del vivere. 

La prima tappa di questo viaggio è PERIMETRO PIRANESI.

Proprio nei mesi scorsi abbiamo lanciato una Call con l’obiettivo di trovare due fotografi che raccontassero il quartiere di Milano che si snoda lungo Via Piranesi.

Oggi vi presentiamo i due autori che sono stati coinvolti per la realizzazione del progetto voluto da Nexity e realizzato con il supporto del Comune di Milano e Zero Starting Ideas.

La call aveva l’intento di costruire due storie parallele che interpretassero l’anima del tessuto urbano e delle comunità che lo vivono. 

Hanno partecipato a questa audizione più di 70 fotografi dalla visione e tecnica differenti, sempre coerenti, interessanti, vive; testimonianza, questa, della presenza salda della fotografia come arte influente sulla città e dell’interesse stesso che Milano esercita attualmente nella ricerca creativa.

Le figure che hanno portato avanti il progetto fotografico sul quartiere che circonda Via Piranesi sono state Lorenzo Palmieri ed Eleonora Sabet. 

Lorenzo ed Eleonora hanno dato vita a una narrativa visiva che troverà esposizione sulle cesate del cantiere di The HUG, in via Piranesi 38, Milano, a partire da metà settembre.

 Eleonora Sabet è una fotografa nata a Milano nel 1995. Si avvicina alla fotografia con gli autoritratti. Nel 2018 parte per il Medio Oriente con la volontà di ritrovare le sue origini e sviluppare progetti personali. Nel 2019 vince una borsa di studio con VII Academy e Ron Haviv la nomina per il 6×6 World Press Photo. Nel 2020 ha Maggie Steber come insegnante. Nel 2021 il suo progetto “Confined Youth” è selezionato per مهرجان الصورة – عمان Image Festival Amman. Fa parte degli artisti selezionati per Open Edition Gallery. Attualmente vive a Milano e sta documentando la storia della sua famiglia e la comunità LGBTI+.

 Lorenzo Palmieri è un fotografo freelance nato a Benevento nel 1981. Si occupa principalmente di fotografia per l’arte contemporanea, portando parallelamente avanti progetti personali legati al territorio. Vive a Milano dal 2011, proprio nel quartiere intorno a Via Piranesi. Tra i suoi ultimi progetti  segnaliamo “Portineria Pandemia”, un viaggio tra le portinerie di Milano in tempi di covid, già pubblicato anche sul magazine Domus.